Moving time  一小时 42分钟

时间  3小时 42分钟

航迹点数 1143

上传日期 2020年2月1日

记录日期 二月 2020

-
-
937 m
454 m
0
1.7
3.5
6.95 km

浏览次数: 35次 , 下载次数: 2次

邻近 Biellese-Belvedere, Piemonte (Italia)

Una bella gita che permette di osservare antiche architetture, boschi di querce e faggi, rocce, reperti storici e splendidi panorami. Non difficile, se non gli ultimissimi metri per arrivare in cima. Sempre evidente è ben segnalato da indicazioni ad ogni bivio. La direttissima è veramente molto ripida.
Con Patrizia, Federica e la piccola Beatrice nel marsupio.

AVVICINAMENTO
La gita parte dalla frazione Biellese di Trana, che si raggiunge con una deviazione dalla strada fra Sangano e Trana. La gita parte da via Marmolada, in un tornante vicino al numero 5.

ITINERARIO
Imboccare la stradina sterrata, ma a tratti asfaltata, che sale verso Pratovigero (indicazioni per il colletto di Damone). Superare Pratovigero inferiore, raggiungere Pratovigero superiore dopo aver svoltato a sinistra. Il borgo, indicato come luogo di boscaioli e porcini è molto ben tenuto. C’è una curiosa chiesa che per metà è casa e una fontana a cui approvvigionarsi. Si supera il paese e si prende una stradina in piano. Noi abbiamo fatto anche la deviazione alla croce degli alpini (chiare indicazioni) da cui si gode un bel panorama. Tornati indietro fino quasi al borgo si in bocca un sentiero in netta salita. È la direttissima Che porta in vetta al monte pietraborga. La pendenza è notevole e le foglie invadono il sentiero, ma a parte questo non c’è nessuna difficoltà. Si raggiunge la cresta pochi metri prima della vetta, che si raggiunge con un sentiero che passa fra le rocce. Sulla vetta c’è una croce e un bel panorama verso il cuneese. Percorrendo invece un breve sentiero verso sinistra si possono osservare le belle rocce colorate che compongono la rocca e uno splendido panorama verso i laghi di Avigliana e la valle di Susa.
Al ritorno si percorre il comodo sentiero quasi in piano che passa sulla cresta. Si attraversano così anche delle zone di ritrovamenti celtici con menhir che riportano anche qualche incisione. A dopo un po’ si trova sulla sinistra il sentiero che scende verso Sangano. Sangano sarebbe raggiungibile anche da un sentiero che arriva direttamente in vetta.
Si prosegue ancora diritto fino a incrociare un evidente sentiero che si di parte in discesa sulla destra e che permette di evitare il lunghissimo tornante disegnato dalla strada sterrata. Il sentiero sbocca poi sulla strada stessa in prossimità di un’ampia area parcheggio dotata anche di tavolo picnic. A quel punto si scende fino a Pratovigero e poi fino alla macchina sul percorso dell’andata.
500 m di dislivello è poco meno di dieci chilometri di sviluppo.
照相

Antiche architetture civili

照相

Pratovigero superiore

La fontanella è sulla destra. Al fondo si vede l’edificio per metà casa e per metà dedicato a San pancrazio.
照相

Antichi casali abbandonati.

Dalla dimensione doveva essere un borgo benestante
路口

Il bivio per la direttissima

照相

Si sale nel bosco!

照相

Si intravvedono le rocce della vetta

路口

Bivio per la vetta

峰顶

In cima al Pietraborga

照相

Foto

观景点

Foto

路口

Il bivio per il panorama sui laghi di avigliana

遺跡

L’area dei menhir

路口

Foto

路口

Foto

树木

Castagni centenari

树木

Le prime primule dell’anno

(A gennaio!)
Building of interest

Antichi edifici ancora in uso

路口

Il punto di partenza

评论

    You can or this trail